Consiglio direttivo

Membri del Consiglio Direttivo


Il Consiglio Direttivo di Medici Senza Frontiere Onlus è composto da:

Claudia Lodesani, membro sanitario, Presidente;

Ruggero Giuliani, membro sanitario, Vice Presidente;

Nicola Pisani, membro non sanitario, Tesoriere;

Patrizio Carnevale, membro sanitario, Segretario;

Matteo Civardi, membro non sanitario, IGA Representative;

Philippe Berneau, membro non sanitario, consigliere;

Maria Norina Liccardo, membro non sanitario, consigliere;

Costantina Maffezzoni, membro sanitario, consigliere supplente.

In allegato trovate le biografie di ciascun membro del board.

Le funzioni del Cd e del suo Presidente

Nella nostra Associazione il Consiglio direttivo (CD) rappresenta l'organo direttivo. Il CD e il suo Presidente mettono in atto le deliberazioni dell'AG, guidano l'associazione e gestiscono la vita dell'ente. Il Cd (nella figura del Presidente) ha anche la rappresentanza legale dll'associazione. 

Le funzioni del Cd e del suo Presidente sono ben espresse nello Statuto Di MSF Italia: 

ART. 10 – Il CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo, i cui membri sono nominati dall’Assemblea ordinaria degli Associati, può essere composto da 5 (cinque) o da 7 (sette) elementi.

I candidati non eletti assumono il ruolo di supplenti.

Possono essere eletti membri del Consiglio Direttivo i soci fondatori, i soci attivi ed i soci onorari.

La composizione del Consiglio Direttivo dovrà sempre garantire che  almeno un terzo  dei consiglieri  abbia una formazione sanitaria riconosciuta dalla legge italiana e che la maggioranza dei Consiglieri abbia un’esperienza di terreno maturata quale operatore umanitario di Médecins Sans Frontières.

Il Consiglio Direttivo può avvalersi di  altri soggetti, anche non soci, da interessare in qualità di esperti e con solo parere consultivo...

  ...Il Consiglio Direttivo così formato elegge al proprio interno, nella prima seduta successiva alla sua nomina, il Presidente, il Vice Presidente, il  Segretario e  il Tesoriere che, nel caso di tre soli membri del Consiglio stesso o per delibera del Consiglio stesso, può anche coincidere con il Segretario. Costoro costituiscono l’Ufficio di Presidenza, cui spetta l’esecuzione e l’attuazione delle deliberazioni del Consiglio medesimo.

Il Presidente deve  essere scelto fra i Consiglieri che svolgono, o abbiano svolto, una professione sanitaria secondo la legge italiana, che possieda profonda conoscenza delle tematiche medico-umanitarie di cui MSF si occupa e  della società italiana nonché esperienza di terreno

Il Tesoriere sovrintende alla gestione amministrativa ordinaria dell’Associazione e garantisce la corretta predisposizione del bilancio annuale preventivo e consuntivo da sottoporre al Consiglio Direttivo... 

Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti dei presenti, fatta eccezione per la proposta di esclusione di un socio di cui alla lett. f) dell’art. 6, della proposta di modifica statutaria e della proposta di scioglimento dell’Associazione, da sottoporre tutte alla deliberazione dell’Assemblea degli associati, per le quali occorre il voto favorevole di almeno la metà più uno dei componenti il Consiglio Direttivo...

  ...Al Consiglio Direttivo spettano tutti i poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell'Associazione, fatti salvi quelli espressamente riservati per legge o per Statuto all'Assemblea degli Associati nonché l’esecuzione e l’attuazione delle delibere di quest’ultima e l’esercizio di ogni altra facoltà ritenuta necessaria, utile od opportuna per il raggiungimento dei fini statutari.
E’ facoltà del Consiglio Direttivo variare la sede dell’Associazione all’interno dello stesso Comune di Roma, predisporre i regolamenti interni per il funzionamento dell’associazione e curare l’aggiornamento del ROI.

Il Consiglio Direttivo propone all’Assemblea degli Associati:
a) la nomina a socio onorario di coloro i quali hanno i requisiti all’uopo previsti dall’art. 5;
b) le domande di ammissione all’Associazione da parte degli aspiranti soci;
c) l’ammontare della quota associativa annuale;
d) la decisione in merito alla perdita della qualifica di socio di cui all’art. 6;
e) le modifiche statutarie;
f) lo scioglimento dell’Associazione.

Il Consiglio Direttivo nomina con apposita delibera il Direttore Generale determinandone le specifiche  competenze, funzioni e compensi secondo le direttive contenute nel ROI. La figura del Direttore Generale si intenderà in ogni caso figura esecutiva subordinata al Consiglio Direttivo. I poteri del Consiglio Direttivo possono essere singolarmente delegati dall’Organo stesso ai componenti dell’Ufficio di Presidenza.

I componenti del Consiglio Direttivo durano in carica fino all’Assemblea che approva il bilancio annuale dell’anno successivo alla loro nomina e possono essere rieletti secondo quanto previsto dal ROI ma, in ogni caso, per un massimo complessivo di tre mandati...

ART. 11 –  IL PRESIDENTE E IL VICEPRESIDENTE

Il Presidente ha la rappresentanza legale di Medici Senza Frontiere Onlus e la firma sociale di fronte ai terzi ed in giudizio. Al Presidente spetta, inoltre:
a) convocare l’Assemblea degli Associati, convocare e presiedere il Consiglio Direttivo nonché formularne l’ordine del giorno;
b) curare, con l’Ufficio di Presidenza,  l’esecuzione e l’attuazione delle deliberazioni del Consiglio Direttivo 

In caso di sua assenza o impedimento, il Presidente è sostituito dal Vice Presidente. 

La firma del Vice Presidente fa fede, di fronte ai terzi, dell’assenza o dell’impedimento del Presidente.

Qualora venga a mancare in maniera permanente l’opera del Presidente, per dimissioni o altro, esso verrà sostituito dal Vice Presidente fino alla data della successiva adunanza del Consiglio Direttivo.

Se volete entrare in contatto con il CD, potete scrivere a annalisa.napoleoni@rome.msf.org

By: Annalisa Napoleoni
Attachments: